Alta valpolcevera, parte il piano urbanistico intercomunale

Langasco Campomorone Valpolcevera
Data: 
25/06/2018

Il progetto, che coinvolge Campomorone, Ceranesi, Mignanego e Sant'Olcese col supporto di Città metropolitana di Genova sarà illustrato ai cittadini in 5 incontri pubblici in programma dal 28 giugno al 14 luglio. E' fissato a giovedì 28 giugno alle 16.30 presso la sede del Municipio 5 Valpolcevera (via Reta 3, Genova Bolzaneto) il primo dei 5 incontri pubblici organizzati per informare i cittadini di quattro comuni dell'Alta Valpolcevera - Campomorone, Ceranesi, Mignanego e Sant’Olcese - sul progetto di redazione di un unico Piano Urbanistico Intercomunale, in collaborazione con la Città Metropolitana di Genova e con la partecipazione di quattro giovani architetti e del dipartimento Ambiente della Regione Liguria.Il Piano urbanistico intercomunale dell'Alta Valpolcevera mette insieme le risorse a disposizione nei quattro comuni e in Città metropolitana per conseguire una pianificazione unitaria in linea con le nuove indicazioni contenute nella legge urbanistica regionale: una scelta, quindi, che rappresenta un grande passo avanti per costruire insieme il futuro dell’Alta Val Polcevera.I piani urbanistici dei Comuni sono ormai scaduti da anni e pertanto un loro aggiornamento è necessario, anche perché sono mutate in modo repentino e radicale il contesto e le condizioni di vita: nuovi assetti del territorio e al calo demografico impongono scelte socio-economiche ed urbanistiche volte alla salvaguardia dell’ambiente, attraverso un percorso che porti da un lato alla conoscenza dell’esistente, dall’altro alla valorizzazione e allo sviluppo dei patrimoni paesaggistici, culturali  e storici della valle.Gli  obiettivi condivisi dalle quattro Amministrazioni sono:- riorganizzare i sistemi produttivi e insediativi;- riqualificare l’ambiente, migliorare e potenziare l’accessibilità ai servizi territoriali;- creare una serie di servizi territoriali sovracomunali;- incrementare la qualità dell’abitare privilegiando il recupero del patrimonio edilizio esistente;- rilanciare il sistema turistico per tempo libero e sport;- incentivare l’attività agricola e agrituristica.Per realizzarli i sindaci e le amministrazioni dei quattro Comuni concordano sulla necessità del coinvolgimento e dell’informazione dei cittadini, che potranno anche rispondere a un questionario disponibile online sui siti dei Comuni o in forma cartacea. Al primo incontro generale di giovedì 28, dove saranno presenti rappresentanti di tutti i 4 Comuni, seguiranno gli incontri specifici nei singoli Comuni: Sabato 30 giugno alle 9,30 presso il Cabannun di Palazzo Balbi a Campomorone; Venerdì 6 luglio alle 16.30 al Teatro San Giuseppe di via Piave a MignanegoMartedì 10 luglio alle 17 al Centro socio-culturale di Manesseno a Sant'OlceseSabato 14 luglio alle 9.30 al Centro sportivo in Loc. Piane a Ceranesi.